closeQuesto articolo è stato pubblicato 9 anni 11 mesi 17 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi; Questo sito non è responsabile per eventuali errori o scelte effettuate sulla base delle informazioni fornite.

Dall’inizo del secolo sono cliente WELCOMEITALIA, perchè erano gli unici a offrire servizi di livello a piccole aziende, telecom non aveva nulla da offrire in termini di servizi e assistenza, oltre a essere a quei tempi molto più cara nei costi telefonici.

Poi il tempo passa, e oggi un canone di 250 euro mensili per servizi telefonici NON è giustificato: WELCOMEITALIA sei fuori mercato, alla grande.

Quindi ecco che a ottobre del 2008 comincio le pratiche per “business tutto incluso” di TELECOM allettante perchè con 33 euro a linea si ha tutto adsl compresa, senza costi di attivazione e senza nessun vuoto di servizio, chiedendo i codici migrazione voce-dati dal vecchio gestore.

Bene, “ci siamo, andiamo verso il risparmio finalmente”, penso mentre firmo i moduli di richiesta fornitemi dalla CERRAI SRL di Pisa, business partner di TELECOM, attraverso il loro venditore Enrico (il nome doveva farmi pensare), il quale mi dice di chiedere il codice migrazione per le linee e l’adsl a WELCOME ITALIA, codice che secondo le nuove leggi dovrebbe essermi consegnato entro 48 ore.

Beh, una settimana dopo (e non 48 ore) ho finalmente il codice che invio a CERRAI e aspetto i fatidici 60 gorni che servono per l’attivazione…

novembre…

dicembre..

gennaio…

mi chiama una signorina dicendo che la mia pratica è ferma e mi rimanda i moduli da firmare, rifirmo. Mi dice inoltre di spedire una raccomandata al tecnico che farà l’installazione e io spedisco.

febbraio…

Ricevo una telefonata dal 191 che mi chiedono di confermare a voce la mia intenzione di entrare in TELECOM…
confermo… richiedo conferma che la mia richiesta rimane quella originaria…. vengo tranquillizzato: business tutto incluso senza costi e senza disservizi.

metà febbraio…

vengo ricontattato dalla stessa signorina che mi conferma il buon andamento della pratica…

marzo…

nuova chiamata di un’altra signorina che mi richiede di confermare il tutto a voce…

fine marzo…

nuova chiamata di un altra signorina che mi riprende tutti i dati a voce e mi comunica che:

    1. Devo pagare i costi di attivazione perchè l’offerta non è più valida.
      Non è sicura di cosa mi verrà offerto come abbonamento
      I disservizi potranno durare anche sessanta giorni.

Io le comunico di bloccare immediatamente tutto perchè noi con internet ci lavoriamo e se loro sono incapaci nel fare il loro mestiere (odio chi guadagna anche se fa cappellate) non devo rimetterci io, quindi preferisco rimanere con l’attuale gestore fino a quando non saranno sicuri di cosa mi danno, a che costi e senza disservizi.

Quindi in soldoni:

  • Io ho richiesto di rientrare in telecom, approfittando dell’offerta business tutto incluso nel ottobre 2008
  • Dopo 5 mesi non so cosa mi verrà dato, a che costi in che termini e con quali disservizi.

Colleghi: attenti.

Che roba.

A tra poco per aggiornamenti.


edit:

Finale: ho dovuto, anzi scelto di non rientrare in telecom, a casa mi hanno accomodato alla meno peggio (con metà velocità adsl, appena sopra i minimi, per non cadere in inadempimenti contrattuali) dopo 20 giorni circa di inattività,salvo sporadici collegamenti a 200bps.

Credo di aver contato ben 7 interventi inconcludenti, mi domando quanti siano i costi…

Comunque, facendo i conti bene (e non come me li avevano fatti) avrei risparmiato circa 18,5 euro mese, solo che per rientrare senza interruzioni di servizio avrei dovuto spenderne 240.

IN soldoni, resto in welcome, pensavo fosse diventata fuori mercato e invece devo ricredermi, e come assistenza il rapporto welcome/telecom è 1000/1

Segnalo volentieri che oggi la WELCOMEitalia mi prende 110 euro mese e non più 250, con 4 linee (2 OUT 2 IN) FAX e adsl.